208-EDVARD MUNCH: l’urlo dell’uomo contemporaneo (+V) – Dr.ssa C.Felisari

Anno 2022/23 Sede BOLLATE  – anche in VIDEOCONFERENZA

MERCOLEDÌ

dalle 16:00

alle  17:15

NOVEMBRE  9 – 16 – 23 – 30

DICEMBRE    14 – 21

Docente: Prof.ssa Claudia FELISARI
Laurea in Storia e Critica dell’Arte. Insegnamento presso istituti superiori di II grado. Abilitazione alla professione di Guida Turistica

Argomenti e descrizione del corso:

  • Tra fine ‘800 e inizi ‘900 l’artista che più riesce a mettere a nudo le paure e le fragilità dell’uomo europeo alle soglie della contemporaneità è Munch, che con la celebre serie dell’Urlo assegna un volto tragico e drammaticamente veritiero al ‘900.
  • Non ancora avanguardista ma già oltre i post-impressionismi, Munch è un pittore di straordinaria versatilità e ricchezza culturale, capace al contempo di impietosa indagine dell’interiorità del singolo e di scioccante denuncia dei mali sociali: in lui il dramma del vivere individuale è riflesso della condizione tragica propria dell’umanità tutta.
  • Tornare oggi, a distanza di 80 anni dalla morte di quest’artista, sulla sua produzione, mettendola a più riprese a raffronto con la rappresentazione dell’uomo nell’arte dei nostri giorni, può essere un’occasione per capire se e quanto i ritratti delle fragilità odierne si differenzino da quelli di colui che di sé stesso in rapporto all’alterità disse “vissi coi morti”.